Energia: Set GGA

Monitoraggio continuo di generatori raffreddati con H2

Descrizione

I turbogeneratori nelle centrali energetiche vengono raffreddati con gas per aumentare il loro rendimento.

Come gas refrigerante viene impiegato idrogeno, nonostante i relativi severi requisiti di sicurezza. Questo offre rispetto all'aria enormi vantaggi, ad es. capacità di raffreddamento nettamente migliori, minori perdite per attrito nelle parti rotanti e una maggiore rigidità dielettrica. Con queste caratteristiche l'idrogeno soddisfa i requisiti per un rendimento ottimale del turbogeneratore.

I miscugli di idrogeno e aria con un contenuto di idrogeno variabile dal 4 al 77% sono potenzialmente esplosivi. Per questa ragione è assolutamente necessario per motivi di sicurezza che ciò sia impedito sia durante l'esercizio sia durante la manutenzione (riempimento e svuotamento) dei turbogeneratori. Norme internazionali (EN e IEC) prescrivono un monitoraggio di sicurezza ridondante con due sistemi di misura tra loro indipendenti.

Inoltre la contaminazione del gas di idrogeno raffreddante riduce notevolmente il rendimento del turbogeneratore a causa delle maggiori perdite per attrito. Ci sono anche buone ragioni economiche per un continuo monitoraggio del gas di raffreddamento allo scopo di rilevare la presenza di impurità.

Il sistema di strumenti CALOMAT 6 costituisce una soluzione completa per il monitoraggio di turbogeneratori raffreddati a idrogeno, sicura nell'handling ed economica nell'investimento.

Con l'impiego di due linee di strumenti CALOMAT 6, che sono completamente separati dal prelievo fino all'uscita del gas e montati insieme in una custodia da quadro elettrico, il sistema di strumenti CALOMAT 6 soddisfa tutte le principali norme internazionali.    

L'analizzatore impiegato nel sistema CALOMAT 6 è un analizzatore per la misura continua di gas, preferibilmente per determinare il contenuto di H2 e He, in miscugli binari o quasi binari. Il principio di misura si basa sulla diversa conducibilità termica dei gas.