Macchina per stampa flexografica con cilindro centrale

Descrizione

La stampa flexografica è un processo tipografico in cui la forma tipografica consiste in una piastra stampante elastica (detta cliché). Il colore, fluido e scorrevole, viene trasferito dal rullo retinato al cliché e da qui stampato direttamente sul materiale di stampa con una piccola pressione.

Soluzione d’esempio: Macchina per stampa flexografica con cilindro centrale

Soluzione d’esempio

Il concetto di automazione si basa su moduli macchina.

La soluzione d’esempio per una macchina ad 8 colori consiste in 4 moduli dispositivo di stampa (ciascun modulo dispone di due dispositivi di stampa), un modulo avvolgitore, un modulo svolgitore e un modulo macchina. Tutti i 7 moduli (controlli) vengono sincronizzati tramite PROFINET, per gli ingressi e le uscite viene opzionalmente impiegata una Periferia ET200.

Modulo dispositivo di stampa: Una macchina per stampa flessografica a tamburo centrale dispone sempre di un numero pari di dispositivi di stampa (6, 8 oppure 10). Inoltre ogni due dispositivi di stampa sono a disposizione una SIMOTION D435 con SINAMICS Integrated ed una CU320 6+6 assi SINAMICS.

Modulo macchina: SIMOTION D435: CI propulsione principale, dispositivo di immissione, dispositivo di estrazione

Svolgitore e avvolgitore: SIMOTION D425

I vantaggi in breve: le nostre soluzioni per le macchine per stampa flexografica

Requisiti/soluzioni per le macchine per stampa flexografica con cilindro centrale

Requisiti

Soluzioni

Elevata qualità del prodotto

è determinata dal grado di regolarità del cilindro centrale

– Cilindro centrale ad azionamento diretto

– Sistema di misurazione ad elevata precisione montato direttamente

– Master virtuale per tutti gli assi

Allacciamento di sistemi esterni

per il monitoraggio del percorso e la regolazione del registro

- Simulazione dell’encoder impulsi con TM41 anche per assi virtuali

Numerosi assi

della stessa potenza

- Moduli a 2 assi con ingombro minimo

Elevata lunghezza dei cavi

al circuito intermedio comune

- BLM come alimentazione senza ritorno.

- ALM + AIM come alimentazione regolata con ritorno "senza" ripercussione sulla rete

Cilindri di formato variabile

con momenti di inerzia variabili

– Utensili meccatronici.

– Circuiti di regolazione rapidi con DSC

Posizionamento del cilindro con mandrini e risposta di posizione assoluta

richiede un elevato momento di accelerazione a velocità ridotte e momenti di arresto ridotti

– Encoder assoluto reale

- 1FK7 con elevato fattore di sovraccarico

– Variante di avvolgimento lento con consumo energetico ridotto

Protezione antideflagrazione dei motori

per colori con solventi e in base al luogo di montaggio

– Opzione standard a prezzo vantaggioso per motori Zone2

- 1FS6 EEx-d per la zona 1