Regolazioni per la massima qualità dei pezzi

Moduli di regolazione con interfaccia analogica del valore di riferimento

I moduli di regolazione con interfaccia analogica del valore di riferimento comunicano con i controllori sovraordinati (controllo numerico, controllore di posizionamento e PLC) tramite la normale interfaccia di velocità ±10 V.

I parametri specifici dell'applicazione e i dati della messa in servizio vengono impostati direttamente sull'unità o su un'unità di impostazione separata. Con questa unità di parametrizzazione i dati di impostazione possono essere trasferiti anche a un altro asse di azionamento. Una pratica interfaccia sorveglia il funzionamento e segnala i guasti mediante un display a 7 segmenti e livelli di uscita a relè. In alternativa a questo modulo di regolazione monoasse è disponibile una variante più semplice con interfaccia standard, nella versione monoasse o a 2 assi. Gli azionamenti di mandrino principale e di motore asincrono funzionano con regolazione vettoriale. Gli algoritmi di regolazione vengono eseguiti su un microprocessore. I dati specifici dell'azionamento e le impostazioni di messa in servizio vengono definiti mediante parametri. I segnalatori dei valori limite comunicano gli stati di funzionamento al controllo della macchina.


Modulo di regolazione SIMODRIVE 611 Universal

  • Universale per tutti i motori

  • Variante con interfaccia di velocità/coppia con interfaccia del valore di riferimento ±10 V

  • Variante con posizionamento con max. 64 record di dati di posizione

  • Valorizzazione di trasduttori ottici e trasduttori a ruota dentata speciali con segnali di tensione SIN/COS 1Vss ; valorizzazione di resolver; trasduttore assoluto con interfaccia EnDat

  • Comunicazione tramite PROFIBUS-DP (opzione), ad es. impostazione del setpoint

  • I moduli di regolazione SIMODRIVE 611 Universal possono essere forniti nelle versioni a 2 assi e, per trasduttori a resolver, anche monoasse.


Moduli di regolazione con interfaccia del valore di riferimento ad alta potenza tramite bus di azionamento

L'aumento delle velocità di lavorazione con le regolazioni digitali degli azionamenti è la chiave di volta per l'incremento della produttività.

  • Un processore di segnale digitale regola in modo diretto ed estremamente preciso i motori dell'azionamento.

  • Algoritmi di regolazione sofisticati e altamente dinamici aumentano la precisione dei pezzi, riducono i tempi morti e potenziano la produttività delle macchine

  • L'elevata qualità di controllo assica il massimo della precisione per la macchina

  • I precomandi di regolazione riducono i tempi morti del circuito regolato

  • L'elevata dinamica con i motori lineari permette di raggiungere velocità teoriche fino a 300 m/min e accelerazioni fino a 45 g

La comunicazione tra SINUMERIK 840D e SIMODRIVE 611 avviene su base sincrona in tempo reale e bidirezionale con un data rate >30 Mbaud per un massimo di 31 assi

  • Valori di riferimento della velocità e precomandi in funzione del processo per gli assi di azionamento

  • Valori reali di posizione rilevati negli assi di azionamento dai sistemi di misura indiretti e diretti sugli assi macchina

  • 4 milioni di incrementi per giro del motore garantiscono la massima qualità di posizionamento

Con l'accoppiamento digitale è possibile sfruttare il pannello operativo del SINUMERIK 840D anche come strumento di messa in servizio e diagnosi per gli azionamenti.

  • Messa in servizio rapida guidata da menu

  • Un supporto opzionale alla messa in servizio del SINUMERIK 840D identifica il tratto regolato degli assi di azionamento dell'avanzamento, oltre a calcolare e impostare autonomamente i parametri di regolazione della velocità. In questo modo è possibile, dopo avere preselezionato 3 categorie dinamiche, effettuare la messa in servizio in ca. 5 min/asse.

  • Impostazioni riproducibili delle grandezze di regolazione caratteristiche, dato che le regolazioni digitali non sono soggette a influenze di deriva od offset

  • I record di dati di macchina o azionamento di macchine di riferimento vengono caricati rapidamente nella macchina di serie

  • Gli strumenti "on board" rendono superflui i dispendiosi strumenti di messa in servizio e service

  • Tramite la teleassistenza è addirittura possibile "auscultare" l'azionamento da centinaia o migliaia di chilometri di distanza

  • I dati di esercizio vengono visualizzati direttamente per l'operatore sul pannello operativo dell'NC


Modulo di regolazione per azionamenti lineari idraulici

  • Concepito per il controllo di servovalvole elettroidrauliche

  • Mette a disposizione le strutture di regolazione per un circuito elettroidraulico con caratteristiche di elevata dinamica

  • Controllo del valore di riferimento dell'amplificatore delle valvole con interfaccia ±10 V

  • Identica filosofia operativa degli assi digitali a motore elettrico con parametrizzazione dell'azionamento guidata da menu e selezione di record di dati di cilindri lineari

  • Controllo e comunicazione dell'asse lineare idraulico tramite il bus di azionamento

  • Interfacce per valvola di intercettazione; sensori di pressione inseriti nel processo

  • Possibilità di valorizzare trasduttori lineari incrementali e assoluti (EnDat)

  • Il modulo di regolazione contiene due assi